Per Breitling è lo smartphone a estendere l’orologio e non viceversa

utti gli smartwatch fin qui usciti sul mercato nascono grosso modo come un’estensione per lo smartphone: si collegano al cellulare e visualizzano sul loro piccolo schermo messaggi, notifiche, chiamate perse e permettono di interagire sostanzialmente con le app direttamente dal proprio polso. Ma chi ha detto che al centro debba per forza esserci lo smartphone? La pensa così lo storico produttore svizzero Breitling replica, secondo il quale il protagonista è e rimane l’orologio, anzi il cronografo in questo caso specifico; semmai è proprio lo smartphone che può fare repliche orologi da estensione all’orologio.


breitling orologi

È questa la novità introdotta con il nuovo B55 Connected, come la maggior parte dei proddotti di Breitling, un orologi replica italia cronografo pensato soprattutto per i piloti, che potranno utilizzare un’app per smartphone per accedere a funzioni come la regolazione dell’ora, del fuso orario, impostazione degli allarmi e di altri parametri, oltre ai dati specifici per il settore dell’aviazione che gli orologi Breitling sono soliti raccogliere. Insomma, in questo caso è lo smartphone che rende più semplice usare l’orologio e non viceversa. Il B55 si collega allo smartphone in bluetooth low energy, è basato sul nuovo movimento Caliber B55 SuperQuartz e include un’interessante connettore magnetico per l’alimentazione (stile magsafe di Apple), che consente di ricaricare la batteria anche tramite connessione USB. Sarà interessante vedere come anche gli altri storici produttori di orologi svizzeri decideranno di interpretare il concetto di smartwatch.

This entry was posted in Breitling and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia una risposta